Osservare gli sguardi di chi ti osserva. 


Mi nascondo in un taglio di Fontana per osservare il mondo di chi ti osserva.
Bocche spalancate, occhi estasiati, sguardi dubbiosi, riflessivi ed anche un po’ annoiati. Nasi arricciati, rivolti all’insù poi in giù e poi ancora un po’ più in su.
Bisbigli, silenzi, momenti.
Gesti, appunti, commenti.
Facce strane, buffe, compiaciute.
E smorfie, tante inconsapevoli smorfie.
Fontana chiude il sipario.
Gli osservatori vanno via.
Non importa se e che cosa hanno imparato o capito o trovato.
La cosa certa ed importante è che ciascuno avrà per sempre un taglio di Fontana nella mente.

Marisina Vescio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...